Eventi da non perdere. “Y KIMONO NOW”

Yoshiyasu Tamura

Y Kimono Now. Viaggio in Oriente

Sono ancora pochi i giorni per andare in Giappone, liberando l’immaginazione e lasciando scivolare gli occhi sulle sete della preziosa collezione di Kimono esposta fino al 19 novembre al Filatoio di Caraglio.

“Y KIMONO NOW – Perché Kimono oggi”, progetto di Consolata Pralormo con curatela di  Nancy Stetson Martin e Fabiola Palmieri,  vi aspetta per un viaggio nell’estetica e nella decorazione, nel simbolo e nella poetica, nel paesaggio e nella cultura giapponese, sviluppato attraverso quattro sezioni tematiche: le Stagioni, il Paesaggio, l’Acqua , l’Arte.

Chicchissima-mostra-kimono

Si parte dalla tradizione, dal passato, con l’esposizione dei Kimono quotidiani e destinati alle cerimonie familiari durante il periodo Meiji (1868-1912), Taishō (1912/1926) e nel primo ventennio del periodo Shōwa (1926/1945).
Alla “La struggente bellezza del mondo” nell’alternarsi delle stagioni (Kenko, XIII sec.), segue la rivelazione del mondo rurale e del suo paesaggio, per poi rovesciarsi nell’acqua, simbolo di potente forza creatrice.

chicchissima-mostra-kimono
Zembu Ph Gianni Pezzani

 

chicchissima-mostra-kimono
@Ph Gianni Pezzani

Nell’ultima sezione, si indagano le infinite contaminazioni e ispirazioni che il Kimono, vero simbolo nipponico, ha generato nella moda, nel design e nell’arte moderna e contemporanea. Un vero viaggio nel tempo, oltre che nello spazio.

L’abito tradizionale giapponese, ottenuto da un unico rotolo di seta decorata spesso a mano o con artigianali metodi di stampa, è la tela su cui si restituiscono racconti, elementi naturali, messaggi attraverso raffinati codici simbolici, miti, poesie.

Si indossa come un rituale, anche quando è un abito da tutti i giorni.

Si offre come una dichiarazione, un’intima e pudica rivelazione dell’inclinazione del proprio spirito.

Si dispone come un linguaggio, attraverso materiali, textures, colori e soggetti, capace di incantare con la sua precisione, i dettagli accurati, la suggestione delle forme.

Solo pochi giorni ancora, per seguire il prezioso filo di seta di questa esposizione da non perdere.

Filatoio di Caraglio
Via Giacomo Matteotti, 40
Caraglio (CN)
Info. www.filatoiocaraglio.it
giovedì-sabato 14.30-19.00 / domenica e festivi 10.00-19.00

 

I kimono esposti provengono da una preziosa collezione privata, composta da oltre 700 kimono quotidiani e destinati alle cerimonie familiari del periodo Meiji (1868-1912), del breve periodo di pace Taishō (1912/1926) e del primo ventennio del periodo Shōwa (1926/1945).
PROGETTO Consolata Pralormo
COLLEZIONE Nancy Stetson Martin
CURATELA Nancy Stetson Martin, Fabiola Palmeri
TESTI Nancy Stetson Martin, Fabiola Palmeri, Francesca Evangelisti
PROGETTO ESPOSITIVO E ALLESTIMENTO Aurelio Toselli, Barbara Arciuolo
Progettazione mostre Filatoio di Caraglio Andreina d’Agliano
More from ChicChissima

Scouting. Rosa Castelbarco

Rosa Castelbarco. Gioielli peso piuma Una passione, quella per i gioielli, che...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *